NEWS
Atlovir / FAQ / Taxi Roma

Taxi Roma

Spostarsi a Roma tramite mezzi pubblici potrebbe essere complicato alle volte, soprattutto se non si conosce bene la città o ci si vuole spostare velocemente. Andare in giro per la città con le valigie e il peso poi non è la cosa più comoda del mondo. Affidarsi quindi ad una compagnia di taxi per spostarsi è la soluzione migliore.

Bisogna però essere molto attenti, perché purtroppo la fama dei tassisti romani non è delle migliori. Infatti sono famosi per truffare i turisti, applicando delle tariffe che spesso non rientrano nei canoni previsti dalla legge.

Tutelarsi informandosi è quindi d’obbligo se non si vuole correre il rischio di venir truffati e pagare più del dovuto.

Ecco quindi di seguito alcuni consigli e suggerimenti che vi aiuteranno a stare attenti, conoscere nel dettaglio le tariffe applicate nella Capitale e i percorsi più frequenti.

Le Tariffe

Le tariffe dei taxi a Roma partono da una quota fissa di partenza di 3€, dalle 6.00 alle 22.00 dal lunedì al sabato, mentre nei giorni festivi (domenica e festività varie) la tariffa è di 4,50€. Negli orari notturni la tariffa di partenza invece sale a 6,50€.
Alla quota di partenza bisogna poi aggiungere la quota a chilometro, divisa in tariffa 1 di 1,10€, tariffa 2 di 1,30€, tariffa 3 di 1,60€.

Ogni passeggero può portare una valigia a bordo del veicolo, a cui va calcolato un supplemento di 1€ a persona per ogni valigia in più che viene caricata.

Se si prenota un taxi via telefono bisogna calcolare un supplemento di 3,50€, mentre se si fa attendere il taxi un’ora, magari per qualche faccenda personale, allora bisogna calcolare un supplemento di 27€.

Tragitto e tariffe dei taxi

Per evitare qualsiasi problema e truffa è bene conoscere nel dettaglio quali sono le tratte più percorse e le tariffe che si pagano.

Le tariffe standard per chi parte dagli aereporti e si sposta fino al centro città sono stabilite dalla legge, ed hanno una quota fissa di 48€ da Fiumicino, e di 30€ da Ciampino.

Queste tariffe sono valide per fino ad un massimo di quattro passeggeri.

Se invece ci si sposta dalla Stazione Termini fino al centro città il prezzo oscilla tra gli 8€ e i 15€.

In ogni caso per evitare truffe è consigliabile conoscere un minimo la città e il percorso del taxi, assicurandosi che si venga portati nel punto desiderato. Fornirsi quindi di piantina della città con il percorso segnato.

Come scegliere il taxi

A fronte di eventuali truffe è bene conoscere le agenzie di taxi che operano nella Capitale, e capire se l’autista è autorizzato o meno all’esercizio della professione.

Quindi prestare molta attenzione che il taxi sia provvisto di numero identificativo, che sia di colore bianco, e che il tassametro sia ben visibile agli occhi del passeggero.

Ogni taxi deve inoltre essere provvisto di un numero di telefono ben visibile, che ne indica anche l’agenzia di appartenenza.

Se siete puntigliosi e volete viaggiare sicuri, allora è buona norma annotarsi anche il numero di licenza dell’autista, solitamente affisso nella parte posteriore del veicolo. In questo modo potrete facilmente risalire all’agenzia di appartenenza e chiedere chiarimenti nel caso si presentasse qualche inconveniente.

A fine corsa i tassisti sono obbligati per legge a rilasciare scontrino fiscale, se ciò non avviene e si ha il sospetto di essere stati truffati, allora rivolgersi alle autorità competenti è la soluzione migliore.

Compagnie di taxi

Esistono diverse compagnie di taxi che operano a Roma, quelle più famose sono Pronto Taxi e Radio Taxi. Quando ci si rivolge ad una delle due si può usufruire del servizio prendendo uno dei mezzi direttamente alle loro fermate, oppure in altri casi prenotare via telefono.

I numeri a cui rivolgersi sono rispettivamente:

  • Pronto Taxi: 06/6645
  • Radio Taxi: 06/3570

Ecco quindi illustrati alcuni suggerimenti utili e i percorsi più frequenti con le relative tariffe, con cui potrete regolarvi e ovviamente tutelarvi nel caso insorgano problemi.

About Luca Spinelli

SEO & webmaster di Lissone. Aiuto le PMI ad emergere su Google e da fine Luglio 2019 gestisco Atlovir. In questo blog curo le interviste di chi fa impresa in Lombardia e la sezione FAQ.

ARTICOLI CORRELATI

P.IVA. 3 step da seguire per farsi pagare quando il cliente non vuole mollare il grano.

Se si svolge un’attività professionale a favore di soggetti titolari di Partita IVA, non è …

Come farsi pagare con un decreto ingiuntivo quando il cliente non paga. Ecco costi e tempistiche per ottenerlo.

Il cliente non paga un debito? Non resta che ricorrere ad un decreto ingiuntivo, ossia …